Descrizione Progetto

Il 24 maggio 2001, la Delegazione di Firenze dell’Accademia Italiana della Cucina, dopo una lunga e capillare ricerca presso le migliori trattorie fiorentine e dopo attente sperimentazioni, deposita con atto notarile la ricetta della vera Ribollita.

Ingredienti (per 6 persone)

  • 400 g di fagioli secchi cannellini
  • 400 g di cavolo nero
  • 500 g di cavolo verza
  • 200 g di bietola
  • 2 patate
  • 2 cipolle
  • 2 carote
  • 2 coste di sedano
  • 300 g di pomodori
  • 500 g di pane raffermo
  • olio extravergine d’oliva
  • sale e pepe

Preparazione

In un tegame di coccio rosolare nell’olio le cipolle, le carote e il sedano tagliati a fettine, far insaporire, quindi unire i pelati spezzettati e le verdure tagliate a striscioline. Nel frattempo avremo cotto i fagioli dopo averli tenuti a mollo per dodici ore. Prendere una metà abbondante dei fagioli e passarli al setaccio direttamente nella loro acqua, versare il tutto nel tegame delle verdure e cuocere, molto lentamente, per circa un’ora, aggiungendo, se necessario, ancora un po’ d’acqua. Prima di togliere dal fuoco, unire anche i fagioli interi. Mettere sul fondo di una zuppiera qualche fetta di pane, versarvi sopra metà della zuppa, poi altre fette di pane e sopra ancora il resto della zuppa.

Il nome di questa zuppa deriva dal fatto che va preparata il giorno prima per il giorno successivo. Prima di servirla, va rimessa sul fuoco a “ribollire” per una decina di minuti. Servire con un filo d’olio a crudo.

Ribollita